Biscotti al limone

biscotti-al-limone-12-

I biscotti al limone sono una vera delizia per il palato, detti anche biscotti crepati per la caratteristica crepatura che si crea durante la cottura. Semplici da preparare e talmente buoni che li rifarete spesso!

 

Ingredienti:

biscotti-al-limone-1-

  • 250 gr. farina 00
  • 80 gr. zucchero
  • 80 gr. burro
  • 1 uovo
  • 1 limone
  • 1 busta lievito per dolci
  • zucchero semolato q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Mescolate la farina con lo zucchero e il lievito, aggiungete la scorza grattugiata di un limone non trattato, il burro ammorbidito, l’uovo e il succo di mezzo limone.

biscotti-al-limone-2-

biscotti-al-limone-3-

Mescolate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto che coprirete e riporrete in frigo per circa 30 minuti.

biscotti-al-limone-4

biscotti-al-limone-5-

Finito il tempo di posa prelevate dei pezzetti di impasto che rotolerete fra i palmi delle mani per creare delle palline grandi quanto piccole noci.

biscotti-al-limone-6-Composte tutte le palline rotolatele dapprima nello zucchero semolato e poi nello zucchero a velo,

biscotti-al-limone-7-

biscotti-al-limone-8-

adagiatele su teglia rivestita da carta forno distanziandole opportunamente per evitare che si attacchino durante la cottura in forno a 180° per circa 10/12 minuti, dovranno assumere un leggero colore dorato.

biscotti-al-limone-9-

biscotti-al-limone-10-

biscotti-al-limone-11-

biscotti-al-limone-14-Si conserveranno fragranti per parecchi giorni se conservati in contenitori ben chiusi .biscotti-al-limone-13-

 

Pasta funghi e speck

Pasta-funghi-speck-19La pasta con funghi e speck può essere preparata sia con funghi champignon, come in questo caso, o ancor meglio con funghi porcini o misti, il porro potrà essere sostituito da cipolla.

Ingredienti:

pasta-funghi-e-speck-002

  • 360 gr. pasta
  • 500 gr. funghi champignon
  • 1 porro
  • 100 gr. speck
  • 1/2 bicchiere vino
  • 400 gr. polpa pomodoro
  • 3 cucchiai olio extravergine
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio

 

Affettate il porro e ponetelo in un tegame  con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva,

pasta-funghi-e-speck-009 aggiungete lo speck tagliato a bastoncini e lasciate appassire il tuttopasta-funghi-e-speck-011 pasta-funghi-e-speck-014 Unite i funghi e lasciateli appassire ponendo un coperchio sul tegamepasta-funghi-e-speck-016 pasta-funghi-e-speck-018 Quando i funghi si saranno ridotti notevolmente di volume irrorateli con mezzo bicchiere di vino che farete evaporare a fiamma vivace.pasta-funghi-e-speck-022 Incorporate la polpa di pomodoro e completate la cottura.

pasta-funghi-e-speck-032A fine cottura incorporate un trito di aglio e prezzemolo. Lessate la pasta e amalgamatela al condimento così preparato.
pasta-funghi-e-speck-041 Impiattate la pasta funghi e speck cospargendola con pecorino grattugiato.Pasta-funghi-speck-17 Pasta-funghi-speck-19

Brioches col tuppo

 

brioches-siciliane-87

Le brioches col tuppo fanno parte delle specialità siciliane di cui non è possibile fare a meno per una sana colazione in abbinamento a cappuccino o granita (in base alla stagione) o inframmezzata con gelato in qualunque stagione e a qualunque ora della giornata, un modo per coccolarsi e affrontare la vita con maggiore ottimismo.

Per chi non conosce il dialetto siciliano va detto che la parola tuppo rappresenta lo chignon ottenuto dalle nostre nonne o bisnonne che anticamente raccoglievano i loro capelli avvolgendoli alla base della nuca.

Dopo aver provato svariate ricette, non sempre con risultati soddisfacenti, finalmente ho messo un punto fermo su questa che sto a indicarvi per ottenere verosimilmente la brioche consumata nelle migliori pasticcerie catanesi.

Ingredienti:

  • 200 gr. lievito madre
  • 400 gr. farina 00
  • 200 gr. farina manitoba
  • 140 gr. latte
  • 110 gr. zucchero
  • 1 cucchiaio miele di arancio
  • 100 gr. burro
  • 2 uova
  • 1 busta vanillina

Ho utilizzato la planetaria ma se non ne disponete potrete impastare a mano integrando il lievito madre con il latte prima e poi con le uova sbattute, il miele e il burro fuso, andrete quindi ad incorporare gli elementi in polvere miscelati (farina 00, farina manitoba, zucchero e vanillina) procedendo all’impasto fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo che coprirete con pellicola e posizionerete in luogo caldo fino al raddoppio del suo volume.

brioches-siciliane-54 brioches-siciliane-55 brioches-siciliane-57 brioches-siciliane-59 brioches-siciliane-61brioches-siciliane-67

Dividete l’impasto separando 11 panetti grandi e 11 panetti piccolini per poi creare i tuppi delle brioches.brioches-siciliane-69Date forma alle brioches creando delle sfere appiattite che presserete maggiormente al centro dove posizionare la pallina piccola che fungerà da tuppo. Adagiate le brioches col tuppo ottenute su teglia rivestita di carta forno e lasciatele lievitare nuovamente fino al raddoppio.brioches-siciliane-71Ottenuta la lievitazione spennellate le brioches col tuppo con tuorlo d’uovo, sbattuto insieme a un po di latte, e passatele in forno per la cottura a 180° per circa 20 minuti o comunque fino a completa doratura. Fatele raffreddare su una gratella, potrete consumarle subito oppure riporle dentro sacchetti o contenitori dove manterranno integra la loro freschezza per parecchie ore, passando qualche giorno basterà riscaldarle velocemente solo qualche secondo nel microonde per riprendere la fragranza iniziale delle brioches col tuppo.
brioches-siciliane-80 brioches-siciliane-81 brioches-siciliane-82 brioches-siciliane-83 brioches-siciliane-87 brioches-siciliane-88

Filetto di maiale al vermouth

filetto-al-vermout-034

Il filetto di maiale è un ottimo secondo piatto gustoso e gradevole al palato pur nella semplicità della sua preparazione.

Ingredienti:

  • 1 filetto di maiale
  • 3 cipolle
  • olio extravergine di oliva
  • 1/2 bicchiere vermouth
  • 1 dado per brodo

filetto-al-vermout-023

Affettate le cipolle e lasciatele ammorbidire in un tegame con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Rosolate il filetto di maiale nello stesso tegame insieme alla cipolla e poi irrorate con il vermouth lasciando evaporare la parte alcolica a fiamma vivace.

Preparate il brodo con il dado e utilizzatelo per aggiungerlo poco alla volta fino a completare la cottura del filetto di maiale. 

A fine cottura affettate il filetto di maiale a fette piuttosto spesse sulle quali cospargerete il fondo di cottura.

filetto-al-vermout-024 filetto-al-vermout-025 filetto-al-vermout-027 filetto-al-vermout-031 filetto-al-vermout-034

Arrotolato di vitello con salsiccia e finocchietto

arrosto--022

L’arrotolato di vitello con salsiccia e finocchietto è un’ottima pietanza adatta a essere servita in un pranzo importante. Il finocchietto selvatico conferisce alla preparazione un gusto tipicamente e gradevolmente mediterraneo.

Ingredienti:

  • 1 Kg. carne vitello in unica fetta
  • 1 frittata di 3 uova e parmigiano
  • finocchietto selvatico pulito e tritato
  • 120 gr. provolone dolce
  • 300 gr. salsiccia sbriciolata
  • vino bianco

arrosto--03

Stendete la fetta di carne battendola per appiattirla se occorre, adagiate su di essa la frittata preparata con 3 uova, sale e parmigiano.

arrosto--04Tritate il finocchietto selvatico e distribuitelo sulla frittata,

arrosto--05

tagliate a strisce il provolone dolce e sovrapponetelo agli altri ingredienti.

arrosto--06Infine distribuite su tutta la superficie la salsiccia sbriciolata.

arrosto--07

Arrotolate con cura la carne stringendo man mano affinché fuoriesca l’aria che comprometterebbe la compattezza delle fette che a cottura ultimata andrete a tagliare.

arrosto--08

Legate l’arrotolato con spago per alimenti.arrosto--09

In un tegame con poco olio sigillate l’arrotolato dorandolo leggermente da ogni parte.

arrosto--010 arrosto--011

Versate nel tegame del vino bianco facendolo in parte evaporare a fiamma vivace.

arrosto--013

Proseguite la cottura a tegame coperto e fiamma bassa per circa un’ora rigirandolo a metà cottura.

arrosto--014

Quando l’arrotolato di vitello avrà raggiunto un bel colore intenso spegnete la fiamma e lasciatelo raffreddare.

arrosto--015

Eliminate lo spago e tagliate l’arrotolato a fette piuttosto spesse.

arrosto--019 arrosto--020

Sistemate le fette su piatto da portata e servitele con contorno di patate al forno.

arrosto--022 arrosto--023

 

MACCO DI FAVE

macco-035

Per il giorno di S. Giuseppe la tradizione siciliana impone la preparazione del macco di fave che prevede l’ammollo delle fave secche per almeno 12 ore. Il macco di fave è un piatto povero ma ricco di gusto grazie alla presenza del finocchietto selvatico che non a caso in questo periodo è in piena vegetazione.

Il macco di fave se preparato in abbondanza diventa un ottimo antipasto il giorno dopo se tagliato a quadratini e fritto.

Ingredienti:

  • 300 gr. fave secche sgusciate
  • 1 grossa cipolla bianca
  • un mazzo di finocchietto
  • 150 gr. spaghetti sminuzzati
  • olio extravergine di oliva
  • pepe nero (facoltativo)

macco-006Tenete in ammollo le fave secche sgusciate per almeno 12 ore, dopodiché risciacquatele sotto l’acqua corrente e ponetele in pentola insieme alla cipolla ridotta a tocchetti, il finocchietto, acqua fino a ricoprire il tutto e il sale sufficiente. Il macco di fave dovrà restare in cottura fintanto che le fave si sbriciolano assumendo un aspetto cremoso.. 

macco-010 macco-022

A cottura avvenuta potete scegliere due alternative:

- consumare il macco di fave con l’aggiunta di olio extravergine di oliva e pepe nero.

- aggiungere gli spaghetti sminuzzati fino a cottura prevedendo in questo caso una maggiore quantità di acqua a inizio cottura, completando con l’aggiunta di  olio extravergine di oliva. 

macco-035

Arista agli agrumi

arista-agrumi-15

L’arista agli agrumi è un secondo piatto che riporta alle tradizioni della cucina siciliana, adatto nei menù delle feste e non solo.

Ingredienti:

  • 1200 gr. arista di maiale in un solo pezzo
  • 150 gr. pancetta arrotolata
  • 1 limone
  • 2 arance
  • spago per alimenti

Tagliate a fette regolari l’arista lasciandola intera alla base,

arista-agrumi-5

inserite la pancetta e una fetta di arancia tra la prima e la seconda fetta di arista, e la pancetta e una fetta di limone tra la seconda e la terza fetta di arista. Proseguite alternando l’arancia e il limone insieme alla pancetta per ogni fetta seguente.

arista-agrumi-7

Fissate le fette di arista con due spiedini in legno e poi legatela con lo spago affinché durante la cottura le fette rimangano compatte.

arista-agrumi-9

In una pirofila da forno spremete il succo di un’arancia e mescolatelo a un cucchiaio di olio e appena un poco di sale (la pancetta insaporirà la carne), adagiate l’arista nella pirofila ed irroratela con il liquido ottenuto prima di passarla in forno per la cottura.

arista-agrumi-12

Seguite la cottura irrorando di tanto in tanto con il succo di arancia integrandolo se il fondo di cottura non fosse sufficiente.

arista-agrumi-13

A fine cottura eliminate spago e spiedini, definite il taglio di ogni fetta e sistemate su piatto di portata che decorerete con fette di arancia e di limone.

arista-agrumi-15 arista-agrumi-18

 

Alberelli di pasta sfoglia

alberelli-pasta-sfoglia_084 Per rendere più gioiosa la tavola di Natale questi alberelli di pasta sfoglia si preparano con pochi ingredienti e poche semplici mosse. Le immagini fotografiche illustrano esaurientemente i passaggi per realizzare gli alberelli di pasta sfoglia.

Ingredienti per 8 alberelli:

  • 1 rotolo pasta sfoglia rettangolare
  • 100 gr. mortadella o prosciutto o speck
  • 1 uovo per spennellare
  • spiedini in legno

Stendete il rotolo di pasta sfoglia e sovrapponete la mortadella coprendo tutta la superficie,     alberelli-pasta-sfoglia_060ripiegate la sfoglia su se stessa e segnate ai due lati i punti di riferimento per poter ottenere delle strisce tutte uguali servendovi di una guida durante il taglio. alberelli-pasta-sfoglia_061alberelli-pasta-sfoglia_062 alberelli-pasta-sfoglia_067 Ripiegate le strisce formando gli alberelli di pasta sfoglia che bloccherete al centro con degli spiedini di legno. alberelli-pasta-sfoglia_069 Adagiate gli alberelli di pasta sfoglia su una teglia rivestita di carta forno, alberelli-pasta-sfoglia_073 spennellate gli alberelli di pasta sfoglia con l’uovo sbattuto e fate cuocere in forno 170° fino a doratura degli alberelli. alberelli-pasta-sfoglia_076 Per la presentazione io ho utilizzato una mela sulla quale ho infilzato gli alberelli di pasta sfoglia. alberelli-pasta-sfoglia_081alberelli-pasta-sfoglia_082 alberelli-pasta-sfoglia_084

tortine al limone

tortine-limonotta_057

L’idea delle tortine al limone nasce da una ricetta pubblicata da Rossella  con il nome di “torta limonotta”, si prepara velocemente, è molto facile da fare. Infatti per preparare le tortine al limone basterà sbucciare i limoni facendo attenzione a eliminare bene anche la parte bianca, e poi tagliandoli a pezzetti versarli nel frullatore insieme a tutti gli altri ingredienti ricavando così semplicemente l’impasto da portare a cottura. Potrete optare per la preparazione di una torta da offrire a fette oppure di tortine al limone monoporzione, come da immagini seguenti.

Ingredienti:

  • 150 gr. farina 00
  • 125 gr. zucchero
  • 100 gr. burro
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1/2 busta lievito per dolci
  • 2 limoni
  • 2 cucchiai di limoncello

 

Versate nel frullatore i limoni tagliati a pezzetti dopo aver eliminato con cura la buccia e la parte bianca che potrebbe conferire un gusto amarognolo al dolce, aggiungete tutti gli altri ingredienti e azionate il frullatore per un paio di minuti. 

tortine-limonotta-048

 

Distribuite l’impasto nelle formine da muffin (io le ho rivestite con pirottine di carta) che passerete in forno 180° fino a cottura (circa 15 minuti) che sarà più breve rispetto alla cottura in unica tortiera. 

Con queste dosi ho ottenuto 14 tortine al limone.

tortine-limonotta_051

A fine cottura estraete le tortine e cospargetele di zucchero al velo e volendo decorare a vostro piacimento, io poiché le ho preparate in questi giorni ho voluto dare un tocco natalizio. 

Delizierete i vostri ospiti con queste morbide tortine al limone dal gusto leggermente agrodolce che conquisterà al primo assaggio.

tortine-limonotta_055

tortine-limonotta_057

Bauscotti

biscotti-8

Con una formina per biscotti a forma di cuore realizzerete i Bauscotti, dei biscotti che riproducono la testa di un cane bassotto che saranno apprezzati dai vostri bambini. Ho indugiato a pubblicare questa ricetta per qualche immagine poco chiara per cui mi proponevo di rifare le foto in una successiva preparazione che per mancanza di tempo non ho potuto ripetere. Spero di essere utile per allietare le feste dei vostri piccoli.

Ingredienti.

per l’impasto chiaro:

  • 175 gr. farina 00
  • 60 gr. zucchero
  • 60 gr. burro
  • 1 uovo

per l’impasto scuro:

  • 150 gr. farina 00
  •  25 gr. cacao amaro
  •  70 gr. zucchero
  •  60 gr. burro
  •  1 uovo

latte per spennellare l’unione dei 2 biscotti

10 gr. cioccolato fondente per decorare i Bauscotti

Preparate i due impasti che farete riposare in luogo fresco per 30 minuti

biscotti-1 biscotti-2 biscotti-3 biscotti-4

Stendete gli impasti allo spessore di 4 mm circa e incidete i cuoricini  

biscotti-5 biscotti-6

Adagiate su carta forno i cuori chiari capovolti e, come da immagine seguente, incastrate i cuori scuri che avrete inciso leggermente per formare le orecchie. Attaccate le due parti spennellandole con latte.

Cottura in forno 180° per 5/10 minuti (i tempi di cottura variano da forno a forno)

biscotti-7

Appena i biscotti si saranno raffreddati sciogliete a bagnomaria o al microonde il cioccolato fondente e con l’aiuto di uno stuzzicadenti decorate i Bauscotti.

biscotti-9