Farfalle al salmone

farfalle-salmone-12Le farfalle al salmone vengono preparate come ottimo primo piatto, ma in porzione maggiorata può essere considerato piatto unico.

Ingredienti:

  • 350 gr. pasta formato farfalle
  • 200 gr. salmone affumicato
  • 5 cipollette fresche
  • 1 cucchiaio olio extravergine
  • 100 gr. vino bianco
  • 100 gr. panna cucina
  • 1 ciuffo prezzemolo

Tagliate la cipolletta e il salmone affumicato a pezzetti e fateli appassire in padella con un cucchiaio di olio.

farfalle-salmone-1

Versate il vino bianco e fatelo evaporare.
farfalle-salmone-2

farfalle-salmone-3Appena evaporato il vino aggiungete la panna da cucina amalgamando il tutto.farfalle-salmone-4farfalle-salmone-5Completate la preparazione con un ciuffo di prezzemolo tritato.farfalle-salmone-6Lessate le farfalle, scolatele dall’acqua di cottura e versateli in padella per mescolarle delicatamente al condimento.farfalle-salmone-7farfalle-salmone-9Servite le farfalle al salmone possibilmente su piatto preriscaldato.farfalle-salmone-10farfalle-salmone-12

Pasta funghi e speck

Pasta-funghi-speck-19La pasta con funghi e speck può essere preparata sia con funghi champignon, come in questo caso, o ancor meglio con funghi porcini o misti, il porro potrà essere sostituito da cipolla.

Ingredienti:

pasta-funghi-e-speck-002

  • 360 gr. pasta
  • 500 gr. funghi champignon
  • 1 porro
  • 100 gr. speck
  • 1/2 bicchiere vino
  • 400 gr. polpa pomodoro
  • 3 cucchiai olio extravergine
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio

 

Affettate il porro e ponetelo in un tegame  con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva,

pasta-funghi-e-speck-009 aggiungete lo speck tagliato a bastoncini e lasciate appassire il tuttopasta-funghi-e-speck-011 pasta-funghi-e-speck-014 Unite i funghi e lasciateli appassire ponendo un coperchio sul tegamepasta-funghi-e-speck-016 pasta-funghi-e-speck-018 Quando i funghi si saranno ridotti notevolmente di volume irrorateli con mezzo bicchiere di vino che farete evaporare a fiamma vivace.pasta-funghi-e-speck-022 Incorporate la polpa di pomodoro e completate la cottura.

pasta-funghi-e-speck-032A fine cottura incorporate un trito di aglio e prezzemolo. Lessate la pasta e amalgamatela al condimento così preparato.
pasta-funghi-e-speck-041 Impiattate la pasta funghi e speck cospargendola con pecorino grattugiato.Pasta-funghi-speck-17 Pasta-funghi-speck-19

MACCO DI FAVE

macco-035

Per il giorno di S. Giuseppe la tradizione siciliana impone la preparazione del macco di fave che prevede l’ammollo delle fave secche per almeno 12 ore. Il macco di fave è un piatto povero ma ricco di gusto grazie alla presenza del finocchietto selvatico che non a caso in questo periodo è in piena vegetazione.

Il macco di fave se preparato in abbondanza diventa un ottimo antipasto il giorno dopo se tagliato a quadratini e fritto.

Ingredienti:

  • 300 gr. fave secche sgusciate
  • 1 grossa cipolla bianca
  • un mazzo di finocchietto
  • 150 gr. spaghetti sminuzzati
  • olio extravergine di oliva
  • pepe nero (facoltativo)

macco-006Tenete in ammollo le fave secche sgusciate per almeno 12 ore, dopodiché risciacquatele sotto l’acqua corrente e ponetele in pentola insieme alla cipolla ridotta a tocchetti, il finocchietto, acqua fino a ricoprire il tutto e il sale sufficiente. Il macco di fave dovrà restare in cottura fintanto che le fave si sbriciolano assumendo un aspetto cremoso.. 

macco-010 macco-022

A cottura avvenuta potete scegliere due alternative:

- consumare il macco di fave con l’aggiunta di olio extravergine di oliva e pepe nero.

- aggiungere gli spaghetti sminuzzati fino a cottura prevedendo in questo caso una maggiore quantità di acqua a inizio cottura, completando con l’aggiunta di  olio extravergine di oliva. 

macco-035

Macco di piselli e finocchietto

macco-piselli-10

Nella tradizione siciliana quando si parla di macco solitamente si allude a quello di fave, il macco di piselli e finocchietto è meno conosciuto ma non ha nulla da invidiare a quello di fave. Pur essendo  una pietanza povera è ricca di gusto e particolarmente nutriente. Al macco di piselli solitamente si abbina lo spaghetto spezzettato, ma può essere utilizzato qualunque formato piccolo di pasta.

Ingredienti:

  • 500 gr. piselli secchi decorticati
  • 1 grossa cipolla
  • 1 mazzetto di finocchietto selvatico
  • 200 gr. spaghetti spezzettati
  • olio extravergine di oliva
  • pepe nero

Dovrete mettere in ammollo i piselli secchi decorticati per 10/12 ore prima di procedere alla cottura.

macco-piselli-1

macco-piselli-2

Affettate una grossa cipolla, tritate il finocchietto selvatico e riuniteli in una pentola insieme ai piselli ammollati, il sale occorrente e l’acqua fino a superare la superficie degli ingredienti. Procedete alla cottura che si protrarrà per 1 ora circa, fintanto che il tutto si trasforma in crema, per dimezzare il tempo di cottura ho preferito utilizzare la pentola a pressione.

macco-piselli-3

macco-piselli-4

macco-piselli-5

 

Quando i  piselli si saranno disfatti aggiungete gli spaghetti spezzettati e se necessario anche dell’acqua calda quel tanto che basta per raggiungere la giusta cremosità tenendo conto che il macco di piselli si solidifica man mano che si raffredda. Durante la cottura sarà necessario mescolare continuamente per evitare che il macco si attacchi sul fondo.

A fine cottura completate con del pepe nero e un filo di olio extravergine di oliva.

macco-piselli-6macco-piselli-7macco-piselli-9macco-piselli-10 Se la dose cucinata risulta abbondante si può versarlo in una teglia, appiattirlo e quando raffreddandosi si indurisce tagliarlo a bocconcini, infarinarlo e friggerlo.

macco-piselli-11

Calamarata siciliana

calamarata-10

La calamarata siciliana è un formato di pasta somigliante agli anelli di calamari. La calamarata è tipica della tradizione siciliana e si presta a creare gustosi piatti della tradizione marinara. In questa versione, la più classica, è abbinata ai calamari ed ecco la ricetta dal gusto fantastico preparata da Nicola:

Ingredienti:

  • 350 gr. pasta formato calamarata
  • 800 gr. calamari
  • 300 gr. pomodori datterini
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio capperi sotto sale
  • 1/2 bicchiere vino bianco
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • olio extravergine di oliva

Pulite i calamari e tagliateli ad anelli, e poiché la pasta richiede una lunga cottura potrete metterla a cuocere mentre preparate il condimento.

calamarata-1

calamarata-2

calamarata-3

In un tegame con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva fate ammorbidire la cipolla tritata finemente,i pomodorini divisi in 3 o 4 parti, i capperi, un pezzetto di peperoncino e un trito di prezzemolo.

calamarata-5

Dopo qualche minuto aggiungete i calamari e 1/2 bicchiere di vino bianco. I calamari richiedono una cottura veloce, quindi il condimento sarà pronto in pochi minuti.

calamarata-6calamarata-7acalamarata-8  Scolate la pasta giunta a cottura, amalgamatela al condimento e servitela subito.

calamarata-10

Spaghetti al nero di seppia

spaghetti-al-nero-seppia-69Spaghetti al nero di seppia, un succulento piatto siciliano tipico della zona di Catania, una vera prelibatezza che nonostante l’aspetto tenebroso ha un suo fascino particolare legato sia al colore che al sapore. Una ricetta appetitosa che esalta con straordinaria fragranza il gusto delle seppie e del pomodoro dentro camuffato. Le ottime seppie sono quelle pescate nel golfo di Catania e che vengono vendute spesso ancora vive nella allegorica pescheria di Catania, luogo a cui i catanesi sono molto legati e che nessun turista può trascurare di andare a visitare. Lì si respira vita vera!

Per realizzare la ricetta è necessario disporre di una buona dose di nero racchiuso nella sacca che ogni seppia contiene poiché il nero è l’unica arma di difesa che possiede la seppia, e lo spruzza ogni qualvolta teme di essere attaccata oscurando così tutta la sua zona circostante.

Ho avuto il piacere insieme a Nicola di provare più volte l’emozione della pesca amatoriale delle seppie che va fatta in fondali sabbiosi bassi col mare calmo, per cui ho potuto visivamente seguire l’approccio della seppia con l’esca che altro non è che un gambero finto fornito di molteplici aculei metallici che va fatto scorrere sul fondale, per cui appena la seppia si avventa sulla preda basta strattonarla e tirarla fuori dall’acqua subendo uno spruzzo di nero quasi inevitabile.

Per la preparazione degli spaghetti al nero di seppia per 4 persone occorrono i seguenti ingredienti:

spaghetti-al-nero-seppia-2

  • 1 kg. seppie freschissime
  • 450 gr. spaghetti
  • un mazzetto cipollette
  • 100 cc vino rosso dell’Etna
  • peperoncino
  • 700 cc passata di pomodoro
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva

Pulite le seppie facendo attenzione ad estrarre intere le vescichette che contengono il nero (preferite se possibile far estrarre le vescichette dal pescivendolo per evitare la dispersione del nero), rimuovete l’osso, la vescica marrone, il becco e gli occhi. Lavate le seppie sotto l’acqua corrente rimuovendo eventuale sabbia. Per tutta questa operazione sarà necessario munirsi di guanti da cucina per proteggere le mani.

Tagliate a rondelle le cipollette e ponetele in un tegame con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete i pezzi di seppia già puliti e fateli rosolare per qualche minuto, versate sulle seppie mezzo bicchiere di vino rosso che lascerete evaporare a fiamma vivace.

spaghetti-al-nero-seppia-41

spaghetti-al-nero-seppia-42spaghetti-al-nero-seppia-45

spaghetti-al-nero-seppia-50

Aggiungete la passata di pomodoro, qualche pezzetto di peperoncino e il sale occorrente. Coprite il tegame e fate cuocere a fuoco moderato per circa 15 minuti, dopodiché svuotate le vescichette lasciando cadere nel tegame il nero di seppia in esse contenuto. Mescolate con accuratezza e sempre a tegame coperto e fuoco moderato lasciate cuocere per circa altri 10 minuti, fino ad ottenere un sugo piuttosto denso.

spaghetti-al-nero-seppia-52

spaghetti-al-nero-seppia-55spaghetti-al-nero-seppia-63spaghetti-al-nero-seppia-64spaghetti-al-nero-seppia-65

Estraete dal sugo le seppie che verranno servite a parte, lasciando i piccoli tentacoli nel sugo col quale condirete gli spaghetti cotti al dente.

spaghetti-al-nero-seppia-70

Servite gli spaghetti al nero di seppia cospargendole con pecorino siciliano grattugiato.

spaghetti-al-nero-seppia-69spaghetti-al-nero-seppia-71spaghetti-al-nero-seppia-4

Gli spaghetti al nero di seppia saranno apprezzati fino a totale svuotamento del piatto!

Con questa ricetta partecipo al contest:

La Sicilia nel piatto del blog “Come mangio io” per il gruppo “Gli amanti della cucina siciliana”

la sicilia nel piatto

Maccheroni caserecci asparagi selvatici e speck

pasta-spek-asparagi-12

E’ tempo di asparagi selvatici e quindi di rifornimento della materia prima indispensabile per ottenere questa eccezionale ricetta di pasta casereccia che non mancherà di sorprendere i vostri ospiti. Se avrete modo di raccogliere direttamente gli asparagi selvatici o di poterli acquistare, vi consiglio di prelevare la parte tenera e di conservarne una scorta chiudendola in sacchetti da surgelare. Avrete così la possibilità di preparare questo particolare primo piatto in qualunque momento dell’anno.

Ingredienti:

pasta-spek-asparagi

  •  500 gr. maccheroni caserecci freschi
  • 150 gr. cime asparagi selvatici
  • 100 gr. speck julienne
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 4 sottilette
  • 20 gr. burro
  • 2 cucchiaio olio extravergine di oliva
  • 50 gr. parmigiano grattugiato

Affettate sottilmente la cipolla e ponetela in padella con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva facendola appassire a fiamma bassa, aggiungete lo speck tagliato a julienne fino a renderlo leggermente croccante e infine qualche pezzetto di peperoncino e le cime di asparagi selvatici sbollentati appena, continuate la cottura a fiamma bassa con coperchio fino a cottura degli asparagi, durante la cottura aggiustate di sale se necessario (dipende dalla sapidità dello speck).

pasta-spek-asparagi-1

pasta-spek-asparagi-2pasta-spek-asparagi-03

pasta-spek-asparagi-4-jpg

pasta-spek-asparagi-5-jpg

Lessate i maccheroni caserecci, scolateli e amalgamateli a fiamma bassa con burro, parmigiano grattugiato, e le sottilette fino a completo scioglimento, quindi incorporate il condimento di asparagi e speck, mescolate con delicatezza,impiattate e servite subito questo primo piatto di sicuro successo.

pasta-spek-asparagi-6

pasta-spek-asparagi-8

pasta-spek-asparagi-9

pasta-spek-asparagi-11

Pasta con salsiccia e pomodorini (ricetta siciliana)

La pasta con salsiccia e pomodorini è un piatto improvvisato riuscitissimo che vi consiglio di provare. In dosi leggermente maggiorate può essere considerato piatto unico.

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

Ingredienti:

  • 320 gr. penne rigate
  • 150 gr. salsiccia
  • 300 gr. pomodorini
  • 1 cipolla
  • olive bianche
  • olive nere
  • 1/4 dado per brodo classico
  • basilico
  • 50 gr. parmigiano grattugiato
  • olio extravergine di oliva

Preparate tutti gli ingredienti: sbriciolate la salsiccia e affettate le olive denocciolate, pelate e riducete a pezzetti i pomodorini e tritate abbondante basilico.

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

In un tegame fate appassire, con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, la cipolla affettata sottilmente

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

Aggiungete la salsiccia sbriciolata e circa 250 cc di brodo classico che farete evaporare a fiamma vivace,

i pomodorini. il basilico e le olive. Completate la cottura a tegame coperto.

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

 cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

Lessate la pasta, scolatela e mantecatela con il parmigiano grattugiato e con il condimento a base di salsiccia.

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

Servitela subito.

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,primi piatti con carne,ricette fotografate,ricette siciliane,ricette cotto e mangiato,

Penne con salsa di peperoni

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facile

Penne con salsa di peperoni per un primo piatto molto estivo. Questo semplice condimento fornisce il gusto e la fresca cremosità a un  eccellente piatto di pasta, ancor più se la pasta è rigata perchè trattiene meglio il condimento.

Ingredienti:

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facile,320 gr. penne rigate

4 peperoni rossi

1 cipolla

qualche foglia di basilico

olio extravergine di oliva

 

 

Per preparare la salsa di peperoni pulite i peperoni facendo attenzione a eliminare dall’interno le parti bianche e i semi, tagliateli a tocchetti e trasferiteli in una padella insieme a una grossa cipolla affettata, 2 o 3 cucchiai di olio e il sale occorrente.

Fate cuocere a fiamma moderata e con coperchio mescolando di tanto in tanto per non far attaccare i peperoni al fondo della padella, a metà cottura aggiungete alcune foglie di basilico.

Finita la cottura lasciateli intiepidire e poi riduceteli in crema utilizzando un frullatore a immersione.

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facile

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facilecucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facile

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facilecucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facile

Lessate le penne piuttosto al dente, scolatele e condite le penne con salsa di peperoni amalgamandole per un minuto a fiamma bassa. Servitele subito accompagnandole se volete a parmigiano grattugiato.

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facile

cucina,ricetta,ricette,primi piatti,ricetta con peperoni,salse e condimenti,ricetta fotografata,ricetta facile

Risotto con zucchine

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,

Un risotto abbastanza veloce da preparare, di gusto morbido e parecchio gradevole.

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,Ingredienti:

  • 280 gr. riso
  • 5 zucchine
  • 1 grossa cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • 1 dado per brodo classico
  • olio extravergine di oliva
  • 1 noce di burro
  • pecorino grattugiato

  

 

Pelate grossolanamente 4 zucchine (l’altra la friggerete a fettine per decorare il risotto), lavatele e affettatele sottilmente. Ponetele in un tegame insieme alla cipolla, al prezzemolo e allo spicchio di aglio tritati e 3 cucchiai di olio extravergine di oliva. 

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,

Appena le verdure si saranno ammorbidite aggiungete il riso e procedete alla cottura integrando man mano il brodo preparato con il dado.

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,

Finita la cottura del riso amalgamatelo con una noce di burro, altro prezzemolo tritato e pecorino grattugiato.

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,

Decorate il risotto con fettine di zucchina fritte in olio extravergine.

cucina,ricetta,ricette,risotti,ricette con zucchine,ricette fotografate,