Lumache in umido con peperoni

Un piatto della cucina tradizionale apprezzato dai buongustai che può essere preparato in diversi modi è rappresentato dalle lumache. Al modo consueto della nostra preparazione, in questa ricetta abbiamo aggiunto i peperoni che hanno reso il piatto più ricco e completo.

Naturalmente le lumache prima della cottura dovranno essere spurgate, lasciandole qualche giorno  in un recipiente ben coperto e bucherellato con crusca o mollica bagnata di pane, il recipiente che le conterrà dovrà essere ben coperto (sarà opportuno sovrapporre un peso) per evitare la fuga delle lumache.

Ingredienti:

cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,

  • lumache
  • polpa di pomodoro
  • 1 mazzo cipollette
  • 2 peperoni
  • 1/2 bicchiere vino bianco

 

 

 

Immergete le lumache in acqua fredda che porterete a ebollizione e lasciate cuocere le lumache per circa mezz’ora.  Dopo la cottura scolate e sciacquate accuratamente le lumache sotto l’acqua corrente.

cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,

Grigliate i peperoni, spellateli, riduceteli a filetti e conditeli con sale olio e (se lo gradite) uno spicchio di aglio.

cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,

Tritate le cipollette e trasferitele in un tegame per ammorbidirle con 2 cucchiai di olio, quindi aggiungete le lumache precotte.

cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,

Dopo qualche minuto aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco che farete evaporare a fiamma vivace, poi aggiungete la polpa di pomodoro e aggiustate di sale.

cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,

Dopo 10 minuti di ulteriore cottura aggiungete i filetti di peperoni amalgamandoli bene alle lumache per alcuni minuti.

cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,

cucina,ricetta,ricette,ricette lumache,cucina tradizionale,ricette fotografate,

Polpette e pappardelle al ragù di carne

Il pensiero nostalgico di un pranzo domenicale dell’antica tradizione siciliana ci ha fornito l’idea della preparazione di ieri.

Nicola ha impastato le polpette con la dedizione che lo contraddistingue, mentre io impastavo e tiravo l’impasto delle pappardelle. E’ stato un momento di piacevole collaborazione in cucina che ci ha riportato alla nostra infanzia.

La prolungata bella stagione ci ha permesso di soggiornare in giardino durante il pranzo.

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

Ingredienti

per le polpette:

  • 400 gr. carne tritata
  • 2 uova
  • 50 gr. pangrattato
  • 50 gr. pecorino grattugiato
  • prezzemolo
  • sale

per il ragù:

  • 100 gr. carne tritata
  • sedano
  • carota
  • cipollette fresche
  • 1 cucchiaio colmo concentrato di pomodoro 
  • 600 gr. passata di pomodoro
  • 1 dado per brodo classico

per le pappardelle:

  • 200 gr. farina di semola
  • 2 uova
  • 1 presa di sale

Impastate la carne tritata con le uova, il pangrattato, il pecorino grattugiato, il prezzemolo tritato e il sale occorrente. Formate le polpette mettendo un mucchietto di impasto nel palmo della mano dando la forma di una pallina che appiattirete allungandola leggermente.

Sigillate le polpette passandole in padella in cui avrete riscaldato un cucchiaio di olio.

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

In un tegame fate appassire cipollette, carota e sedano insieme a un cucchiaio di olio e appena questi ingredienti si saranno ammorbiditi aggiungete 100 gr. di carne tritata.

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

Fate sciogliere in poca acqua calda un cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro e allungate con la passata di pomodoro. Versate questa salsa in tegame unendola al trito di carne e verdure, insaporite con un dado di brodo classico.

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

Immergete le polpette nel sugo e continuate la cottura a tegame coperto e fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto fino a quando il sugo acquisterà la giusta densità.

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

Preparate le pappardelle impastando la farina con le uova e una presa di sale, quindi tirate l’impasto e tagliatelo a strisce avvalendovi di una rotella tagliapasta.

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

Cuocete le pappardelle in abbondante acqua salata e dopo averle scolate conditele con il ragù.

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicalecucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

Sistemate le polpette su piatto da portata accompagnandole con patatine fritte.

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

cucina,ricetta,ricette,cucina tradizionale,polpette,pasta casereccia,ricetta fotografata,pranco domenicale

crema al cioccolato e bianca

Le creme che vado a descrivere sono quelle adatte per farcire iris e panzerotti catanesi. Vanno bene anche per preparare dolci al cucchiaio se i cucchiai di amido li farete meno colmi, così da ottenere una crema più fluida. Sono creme leggere perchè non vengono utilizzati nè uova nè burro, senza con ciò rinunciare a un ottimo sapore.

CREMA BIANCA

ingredienti-crema.jpg

Ingredienti per la crema bianca: 

  • 1/2 lt. latte
  • 4 cucchiai amido per dolci
  • 6 cucchiai zucchero
  • 1 busta vanillina e una scorza limone

 

 

Mescolate con molta cura zucchero, amido e vanillina fintanto che le polveri si amalgamano bene, quindi versate lentamente il latte continuando a mescolare per incorporare bene gli ingredienti.

crema-bianca.jpgcrema-bianca-1.jpg

Aggiungete la scorza del limone, ponete il pentolino sul fuoco a fiamma moderata e portate a ebollizione mescolando continuamente.

crema-bianca-2.jpgcrema-bianca-3.jpg
La crema dovrà essere mescolata fino al raggiungimento della densità cremosa.
crema-bianca-4.jpgcrema-bianca-5.jpg
Versate la crema in una ciotola, eliminando la buccia di limone.
crema-bianca.jpgcrema-bianca-1.jpg
CREMA AL CIOCCOLATO          

  

crema-cioccolato.jpgIngredienti per la crema al cioccolato:
  • 1/2 lt. latte
  • 3 cucchiai colmi di cioccolato amaro in polvere
  • 4 cucchiai amido per dolci
  • 1 cucchiaino cannella
  • 6 cucchiai zucchero

 

Mescolate con cura cioccolato, zucchero, cannella e amido (fate molta attenzione perchè l’amido tende a formare grumi), e appena le polveri si sono ben amalgamate aggiungete poco alla volta il latte. 

crema-ciocc.jpgcrema-ciocco.jpg
Ponete il pentolino sul fuoco dolce e sempre mescolando portate a ebollizione la crema che vedrete rassodare in pochi minuti.
crema-cioccol.jpgcrema-cioccola.jpg
Versate la crema ottenuta in una ciotola in attesa del suo utilizzo.
crema-cioccolato-7.jpg

Crema di zucca con crostini

In queste fredde sere invernali niente è più apprezzato di una calda zuppa, quella di zucca dà anche un tocco di colore che mette allegria a tavola.

crema-di-zucca-1.jpgIngredienti:

  • 800 gr. zucca
  • 1 grossa cipolla
  • basilico
  • 2 dadi per brodo vegetale
  • 100 gr. parmigiano grattugiato
  • olio extravergine di oliva

crema-di-zucca-2.jpgPulite e tagliate a cubetti la zucca, affettate la cipolla. Scaldate due cucchiai di olio in un tegame dove farete dorare la cipolla, aggiungete poi i cubetti di zucca e qualche foglia di basilico, facendo insaporire a fiamma vivace per qualche minuto. Sbriciolate i dadi vegetali  (in sostituzione del sale) e fate continuare la cottura a recipiente coperto e a fuoco molto basso.

Quando la zucca sarà ben cotta utilizzate un frullatore a immersione per ridurre la zucca in crema.

crema-di-zucca-3.jpgAggiungete abbondante parmigiano grattugiato e servite con crostini di pane.

Alette di pollo croccanti

Pur trattandosi di una ricetta economica, quella delle ali di pollo è sicuramente una ricetta per buongustai. Infatti le ali sono la parte più saporita del pollo e hanno bisogno di ben pochi ingredienti per essere apprezzati.

Ingredienti:

  • 1 kg. alette di pollo
  • pangrattato
  • parmigiano
  • prezzemolo
  • sale/pepe nero
  • olio extra vergine

Mescolare  il pangrattato con altrettanto parmigiano grattugiato, sale, pepe e prezzemolo tritato.

Passare le ali di pollo prima nell’olio e poi nel miscuglio di pangrattato. Adagiarle su una teglia e cuocere in forno 180° per 25/30 minuti, fino a completa doratura.

ali-di-pollo.jpgServire con peperoni sott’aceto. 

Coniglio alla cacciatora

Versioni della ricetta di coniglio alla cacciatora se ne trovano delle più svariate, ognuno la elabora con più o meno fantasia, se vi fidate provate questa, è piuttosto laboriosa ed io ho cercato di illustrarvela il più possibile per venirvi in aiuto, ma quel che più conta è il risultato finale che sicuramente sarà molto apprezzato.

Dovrebbe essere preparata con largo anticipo rispetto al momento del consumo perchè con il passare delle ore la carne del coniglio assorbe bene i sapori. Addirittura la trovo molto più buona il giorno successivo.

Ingredienti:coniglio.jpg

  • 1 coniglio (circa 1,7 Kg)
  • peperone
  • melanzana
  • patata
  • sedano
  • pomodorini
  • cipolla
  • olive bianche
  • capperi
  • vino rosso
  • aceto/zucchero
  • olio extravergine

ricetta-coniglio-2.jpgPulire e tagliare a tocchetti la patata, il sedano, i pomodorini, le olive. Dissalare i capperi.

ricetta-coniglio-3.jpgFare lo stesso con melanzana, peperone e cipolla.

ricetta-coniglio.jpgLavare e asciugare il coniglio già porzionato, infarinare i vari pezzi e friggerli fino a doratura completa salando al punto giusto.

ricetta-coniglio-0.jpgQuindi versare 1/2 bicchiere di vino rosso tenendo sul fuoco fino a evaporazione completa.

ricetta-coniglio-1.jpgMettere da parte i pezzi di coniglio parzialmente cotti.

ricetta-coniglio-4.jpg

Con un po’ di olio e il sale occorrente amalgamare i vari ingredienti, ad eslusione dei pomodorini,

ricetta-coniglio-5.jpge a recipiente coperto continuare la cottura, fin quando le verdure avranno perso il loro colore vivo.

ricetta-coniglio-5..jpgInfine aggiungere un cucchiaio di zucchero e 50 gr. di aceto, farlo evaporare per qualche minuto, fino ad ottenere questo risultato.

ricetta-coniglio-6.jpgIn altro tegame versare un cucchiaio di olio, i pomodorini e uno spicchio di aglio

ricetta-coniglio-7.jpgDopo 2 minuti aggiungere i pezzi di coniglio e continuare la cottura per 20 minuti.

ricetta-coniglio-8.jpgAggiungere le verdure cotte in agrodolce e tenere sul fuoco altri 5 minuti.

ricetta-coniglio-9.jpgAspettare che si raffreddi prima di consumarlo.

 

Cosciotto di agnello al forno

La cottura di questo cosciotto praticata dentro una pirofila in terracotta ha dato ottimi risultati, inoltre ha permesso di tenerlo in caldo nello stesso recipiente e come da tradizione portarlo in tavola senza doverlo travasare in un piatto da portata.

Per chi vuole seguire la tradizione questa è una alternativa per il pranzo di Pasqua.

cosciotto-agnello-al-forno-.jpgIngredienti:

  • un cosciotto di agnello
  • una cipolla
  • 800 gr. patate
  • rosmarino
  • 1 bicchiere vino rosso
  • sale, pepe, olio e.v.o.

cosciotto-agnello-al-forno.jpgIncidere in parti il cosciotto, e porlo in una pirofila, possibilmente in terracotta, unitamente a sale, pepe nero, olio, rosmarino, cipolla e patate affettate.

Passare in forno preriscaldato 180°, la cottura durerà almeno un’ora.

cosciotto-agnello-al-forno..jpgA metà cottura girare il cosciotto e irrorare con un bicchiere di vino rosso che evaporerà durante il proseguimento di cottura. 

Alici ripiene

Continua la serie delle ricette con alici che avevo promesso, una variante facile da preparare e di ottimo sapore.

ingr.alici-ripiene.jpgIngredienti:

  • 400 gr.alici
  • 100 pangrattato
  • 50 gr.parmigiano
  • 100 gr. formaggio primo sale
  • prezzemolo
  • salsa di pomodoro q.b.
  • limone
  • 2 uova

alici-ripiene.jpgPulite le alici privandole della testa e della spina dorsale, dopo averle lavate lasciatele a marinare per 15 minuti con succo di limone. Nel frattempo preparate il ripieno di pangrattato, parmigiano, prezzemolo e la quantità di salsa di pomodoro che il composto sarà in grado di assorbire.

Asciugate le alici e mettete fra due alici un pò di impasto e un pezzetto di formaggio fresco (io ho usato pepato fresco, ma va benissimo la provola affumicata).alici-ripiene-.jpg

Passatele nell’uovo battuto, poi nel pangrattato e friggetele in olio caldo.alici-ripiene..jpg

Pollo alla contadina

Questa ricetta Nicola la conosce da tantissimi anni e ogni qual volta che la ripropone in famiglia riscopriamo il gusto di un antico sapore genuino. Vi consiglio di provarla, sicuramente vi conquisterà.

Ingredienti:ricetta-pollo 1.jpg

  • un pollo media grandezza
  • gr.100 burro
  • sale q.b.
  • 1 grossa cipolla
  • 2 spicchi aglio
  • 2 foglie alloro
  • gr.400 polpa pomodoro
  • prezzemolo
  • pepe nero

ricetta-pollo-2.jpgFar soffriggere nel burro il pollo tagliato a pezzi piccoli insieme al sale.

Mettere da parte i pezzi di pollo rosolato.

ricetta pollo-3.jpgNel burro rimasto far appassire la cipolla e aggiungere abbondante prezzemolo tritato, 2 spicchi aglio, le foglie di alloro.

ricetta pollo-4.jpgAggiungere i pezzetti di pomodoro e dopo qualche minuto

ricetta-pollo-5.jpgil pollo e un po’ di pepe. Quindi finire di cuocere a fuoco moderato per circa mezz’ora.
ricetta-pollo-6.jpg

Pranzo di carnevale

Oggi sento il dovere di chiarire alcuni aspetti di questo blog. Come forse è stato intuito lo chef è Nicola, mio marito, ed io collaboro con lui, ma in fondo da quando ho intrapreso questa passione per il blog gli metto i bastoni fra le ruote con la mania che ho di fotografare alcuni passaggi durante l’elaborazione della ricetta. Vengo e mi spiego: Lui non ha delle ricette sempre prestabilite e libera la sua fantasia davanti ai fornelli, per cui quando io gli chiedo quali ingredienti adopererà per una determinata ricetta, lui è piuttosto evasivo, ed io fotografo gli ingredienti a volte omettendo qualcosa che verrà introdotta davanti ai fornelli. Oggi ad esempio ha usato il vino rosso e non il bianco come credevo giusto inserire nella foto, inoltre ha fatto uso di patate che io non avevo considerato. Inoltre le foto successive dimostrano che Nicola ha cucinato per famiglia numerosa (abbiamo ospiti) per cui gli ingredienti che indico si riferiscono solitamente a 4 persone, non lasciatevi impressionare da quantità mostruose cucinate da Nicola. Ha ragione mia nipote Ilaria quando dice “questa casa è un ristorante”.

E adesso dopo questo piccolo sfogo, passiamo al pranzo del giorno che prevede primo e secondo piatto piuttosto adatto a un atmosfera carnevalesca che da noi a Catania è molto sentita, probabilmente per la vicinanza con Acireale e Misterbianco dove tradizionalmente si festeggia il carnevale con la sfilata di bellissimi carri allegorici e carri infiorati.

Ingredienti:pasta carnevale 7 buchi.jpg

  • 600 gr.maccheroni freschi a 7 buchi
  • 600 gr. salsiccia
  • 600 gr. coscia di maiale
  • 700 gr. passata di pomodoro
  • 40 gr. concentrato di pomodoro
  • 1 grossa cipolla
  • 1/2 bicchiere vino rosso
  • 600 gr. patate
  • sale/olio e.v.o.

Innanzitutto ripulire da eventuali grassi i pezzi di coscia di maiale, poi mettere a sbollentare per qualche minuto la salsiccia per sgrassarla un poco. Volendo si potrebbe inserire qualche pezzo di cotenna sgrassata.

menù carnevale.jpgFar appassire la cipolla tritata finemente con un po di olio e di acqua, in modo da allegerire la cottura della cipolla (è bene usare ogni accorgimento affinchè il tutto non risulti una bomba da digerire), evaporata l’acqua aggiungere i pezzi di carne e la salsiccia sgrassata, amalgamare il tutto insieme alla cipolla. Aggiungere 1/2 bicchiere di vino rosso, le patate tagliate a grossi pezzi e a piacere un pò di peperoncino, far evaporare e continuare la cottura per qualche minuto.

menù carnevale ..jpgSciogliere il concentrato di pomodoro in acqua calda, mescolare insieme alla passata e versare il tutto sul tegame continuando una lenta cottura per circa 90 minuti, a recipiente coperto (anche per evitare gli schizzi).

pranzo carnevale.jpgA cottura ultimata estrarre carne, salsiccia e patate dal tegame per liberare il sugo che servirà per condire i maccheroni freschi appena lessati in acqua salata.

maccheroni 7 buchi.jpgBuon carnevale!

 

 

 

 

 

 

Altre idee per menù di carnevale:

ricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegoriciricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegoriciricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegorici

maccheroni funghi/pancetta - maccheroni con salsiccia  -  polpette e pappardelle

ricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegoriciricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegoriciricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegorici

     cavoli e cotenna        -        falsomagro della nonna     -     grassato di carne

ricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegoriciricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegoriciricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegorici

  scacciata con salsiccia        -        carciofi in pastella       -       crispelle siciliane 

ricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegoriciricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegoriciricette,ricetta,cucina,cucina tradizionale,carnevale,ingredienti,festa,evento,carnevale di acireale,carri allegorici 

  chiacchiere di carnevale    -    iris siciliani alla crema     -     castagnole di ricotta